Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Basilea 3: i requisiti di capitale per le banche

Basilea 3 è l' insieme di provvedimenti approvati dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria in conseguenza della crisi finanziaria del 2007-2008, con l'intento di perfezionare la preesistente regolamentazione prudenziale del settore bancario, (Basilea 2), l'efficacia dell'azione di vigilanza e la capacità degli intermediari di gestire i rischi che assumono. L'accordo di Basilea 3 prevede l'innalzamento del capitale che le banche devono detenere, che passa dall'8 al 10.5% del patrimonio, per aumentare la stabilità del sistema bancario e la sua capacità di assorbire le perdite. L'obiettivo è scongiurare l'innescarsi di nuovi focolai di crisi. Questo, però, rischia di determinare costi di adeguamento tali da generare anche effetti restrittivi sull'erogazione di credito. Per adeguarsi all'accordo, infatti, le banche dovranno raccogliere nuovo capitale, ridurre le attività in portafoglio, oppure aumentare il costo del credito.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo