Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Call4Innovators: le migliori startup laziali al Vivaio delle Idee in Expo

Le migliori startup del Lazio, sono state selezionate in collaborazione con Padiglione Italia e Fondazione ItaliaCamp, grazie alla Call4Innovators, il progetto attraverso cui la Regione Lazio, di concerto con Roma Capitale e Unioncamere Lazio, e con l’ausilio di Lazio Innova, ha voluto promuovere le eccellenze del territorio, coinvolgendo in un processo partecipativo tutti i soggetti in grado di contribuire a sviluppare il tema centrale dell’EXPO “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, nelle sue diverse declinazioni di sostenibilità, tutela del capitale naturale, innovazione sociale, cooperazione, creatività e sviluppo. 

Nell’iniziativa sono stati coinvolti, attraverso Lazio Innova, le università e gli organismi di ricerca più prestigiosi del Lazio e oltre 240 imprese che operano nella regione.
Il risultato sono stati 18 eventi tematici, fortemente innovativi, che si stanno svolgendo a Roma, nella splendida cornice dell’Ara Pacis, e che termineranno il 29 ottobre, e con la presenza delle startup innovative laziali a Milano.
Con la partecipazione al Vivaio delle Idee, gli innovatori del Lazio avranno un’ulteriore possibilità di confrontarsi con il pubblico e con investitori, fondi, Venture Capital e aziende già affermate, per presentare le proprie idee e cogliere nuove possibilità di sviluppo.

Abbiamo intervistato per voi due di queste startup:

Briareo,  microturbina eolica ad asse verticale, per la produzione di energia elettrica con venti a bassa velocità, dotata di un sistema brevettato a doppia serie di pale in grado di aumentare l’efficienza del 30%; Con un primo finanziamento del bando AIDA 2013, promosso dalla CCIAA di Frosinone, è stata iniziata la progettazione e la sperimentazione con lo studio dell’aerodinamica della micropala, depositando un primo brevetto (RM2014A000253 - Turbina eolica a geometria variabile) e realizzando diversi prototipi funzionanti.Successivamente il 18 giugno del 2014 è stato presentato, un progetto di industrializzazione e commercializzazione internazionale della microturbina eolica, utilizzando il bando europeo Horizon 2020 che ha già superato la prima fase. Sui 2379 progetti presentati nella CE, 155 hanno superato la prima fase, pari al 6,8%, mentre tra i 436 progetti presentati dall’Italia, solo 20 sono risultati ammessi alla seconda fase. 

Kalulu, è il marketplace che connette direttamente produttori agroalimentari locali a gruppi di clienti, realizzando una filiera corta reale ed efficiente. Una volta registrati su Kalulu gli utenti possono inserire le loro preferenze in termini di prodotti a cui sono interessati e i posti in cui desiderano ricevere le consegne dei loro ordini. In questo modo forniscono indicazioni ai produttori circa i luoghi di consegna che aggregano maggiore domanda sul territorio. In questo modo il produttore puo creare le proprie offerte fissando il luogo di consegna in quei posti dove la domanda è maggiore. Il giorno fissato per il ritiro i clienti possono recarsi al luogo di incontro e ricevere i loro prodotti direttamente dalle mani del produttore, il quale, con un unico spostamento, serve più clienti. In questo modo produttori e clienti insieme implementano una filiera corta di prodotti agroalimentari realmente e concretamente sostenibile. Kalulu.it è operativo da Luglio 2014 su Roma, Milano e Toscana ed è in via di espansione su tutto il territorio nazionale. Ad oggi conta più di 18.000 utenti e più di 100 produttori registrati, con adesioni per gli uni e gli altri in continua crescita. Alla data odierna sono state consegnate circa 60 tonnellate di prodotti con un abbattimento stimato di CO2 pari a circa 50 tonnellate.

Di seguito le altre startup selezionate:

BioPic (RamMultimedia) - Attraverso un sistema a stuoie ricaricabili (con ricambi per la semina biodegradabili al 100 %) e l'illuminazione a Led Agronomici è possibile coltivare "cibo" in terrazzo o in salotto (Biopic Cucinorto). Nel 2014 l'azienda ha vinto la Startup Marathon della Regione Lazio.

Agricoltura 2.0 - Il progetto Agricoltura 2.0 prevede l'uso di tecnologia innovativa ed ecologica, come base per la progettazione di sistemi integrati, autonomi ed autosufficienti per la produzione di cibo.

GreenBag - una soluzione HW/SW per la collezione di olio vegetale esausto proveniente dalle utenze domestiche.

Yourefresh – Applicazione mobile finalizzata alla sicurezza alimentare, gestita attraverso satelliti Food Security Space Control.

SmartEye - Un occhio intelligente per la città. L'idea di progetto SmartEye rientra all'interno di un contesto di mercato che è legato allo Smart Lighting, e più genericamente ai servizi per Smart City. I sensori SmartEye, installati sui lampioni della luce (lampioni intelligenti), costituiscono una rete di rilevazione autonoma, in grado di permettere l'attuazione di tecniche intelligenti di illuminazione.

Locanda Colle Cerqueto - Serre idroponiche sterili ermetiche computerizzate, uniche in Europa. Moderno impianto idroponico sterile ermetico per coltivare in condizioni di sterilità con assenza di inquinanti derivanti dall'ambiente esterno e con un clima unico indipendentemente dal clima esterno. In ogni momento, tutto il giorno e per tutta la durata del ciclo della vita,un sistema computerizzato comanda e controlla le serre in termini di clima e irrigazione.

ALGARES - Le alghe nella nutrizione

Consorzio Roma Ricerche - Materiali avanzati e tecnologie innovative per il "green" packaging- L'impiego di materiali non derivati dal petrolio e compostabili negli imballaggi mira a ridurre il ricorso ai materiali plastici tradizionali, mitigandone la severità dell'impatto

BPG R&S Srl - Progettazione e realizzazione di impianti per il recupero di materie prime critiche da qualsiasi categoria di rifiuto industriale ed elettronico, con l'utilizzo di tecnologie innovative a zero emissioni

Cloe - Consulting Lab Observation Earth - Spin off finanziato dalla Regione Lazio che eroga servizi di consulenza innovativi ad alto contenuto di know how riguardanti le attività di monitoraggio e controllo ambientale del territorio, ed in particolare della risorsa idrica con l'ausilio di strumenti robotizzati (Droni)

KitchenParty - Il progetto si avvale di una piattaforma integrata web/mobile la quale, ispirandosi alla filosofia del social dining, consente da un lato a turisti e non di scoprire le identità gastronomiche locali in compagnia di nuovi amici, dall'altro a chef a casa e ristoratori di fidelizzare i propri clienti e di acquisirne di nuovi.

Best Before Store - L'obiettivo di questo progetto consiste nel creare una piattaforma web per la riduzione degli sprechi alimentari. I venditori avranno la possibilità di impostare la propria politica di vendita dei prodotti variabile in base alla vicinanza alla data di scadenza e alla quantità ordinata.

Fondazione Inuit - Modelli e infrastrutture tecniche e organizzative basate su reti di sensori per la certificazione di prodotti agroalimentari e valorizzazione a livello internazionale dei prodotti di qualità. Si tratta di un programma di ricerca che la INUIT persegue con l'Ateneo e la Fondazione HBT in cui sono state definite un insieme di linee di progetto orientate alla certificazione del prodotto agroalimentare con modalità innovative, strumenti per la prevenzione del rischio sanitario personalizzata che individuino modelli di alimentazione sani personalizzati a livello soggettivo.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo