Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

CodingGirls: Donatella Solda Kutzmann, Miur

Il tema del divario di genere nelle materie scientifiche è molto spiccato soprattutto in Italia, secondo Donatella Solda Kutzmann, dirigente, Ufficio del Gabinetto del MIUR e sin dall'inizio del Piano Scuola Digitale, il Miur ha  individuato una serie di azioni che potessero affrontare la questione.

Secondo Solda Kutzmann, le motivazioni che portano a questo gap sono molteplici e anche molteplici devono essere gli strumenti per contrastarla: iniziative come CodingGirls, accelerano le competenze delle ragazze, attraverso esperienze come le summer school o corsi extra curriculari e sono una delle soluzioni che dimostrano di avere maggior impatto. Altre soluzioni sono rappresentate dal role modeling, l'esposizione delle ragazze a dei ruoli particolarmente significativi che possano essere aspirazionali e che le motivino a superare le barriere che possono percepire nella scelta di materie e professioni considerate prettamente maschili.

Il Miur, attraverso il Piano Scuola Digitale, ha dedicato una specifica azione contro il divario di genere nelle Stem, con una serie di azioni soprattutto per rendere le ragazze consapevoli che esistono delle soluzioni che vanno dall'accelerazione delle competenze, al sostegno di corsi particolari, con borse di studio o partecipazione ad eventi.

L'obiettivo del Miur è di aumentare l'azione di soggetti esterni, che aiutino le scuole ad accellerare le competenze, in particolar modo delle ragazze, ma anche di azioni formative rivolte ai docenti.

Coding Girls

In occasione dell’European Coding Week, Fondazione Mondo Digitale, Missione diplomatica USA in Italia e Microsoft Italia sono a fianco delle giovani donne per accelerare il raggiungimento della parità di genere nel mondo del lavoro. Parte la quarta edizione del progetto “Coding Girls”: più di 60 le studentesse più talentuose che, dopo essersi allenate alla Summer School di Coding Girls, appassioneranno al coding e al pensiero aperto 4.000 coetanee e compagne più giovani. Guidate dall’americana Emily Thomforde, Code Educator and Science Technology Engineering Art and Mathematics (STEAM) Specialist, dal 6 al 17 novembre saranno protagoniste di una staffetta formativa itinerante che coinvolgerà le studentesse di 20 scuole di Milano, Roma, Napoli e Catania. Le ragazze si sfideranno in quattro hackathon regionali. Poi ancora allenamenti locali, diffusi e intensivi, per le ragazze che vogliono diventare tutor, con sessioni formative mensili. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo