Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

"Crescere insieme" per un`economia giusta

La crisi economico finanziaria, è stata oggetto misure straordinarie da parte delle Istituzioni, ma il rischio di una grande depressione resta elevato. Sintomo della gravità della malattia è la crescita eccessiva delle disuguaglianze, nuova questione sociale del nostro tempo. Questo è uno dei principi cardine di Bernardo Bortolotti nel suo libro "Crescere insieme" edito da Laterza, mettendo in luce che la crisi non è solo economica e sociale ma culturale, e che non può essere affrontata con politiche tradizionali. Secondo Bortolotti, c’è bisogno di un nuovo paradigma che ricostituisca quel vincolo umano essenziale di solidarietà e giustizia che l’economia ha perduto. Senza cadere nella trappola di nuove ideologie, l'autore propone idee concrete che favoriscano lo sviluppo di un’economia giusta basata sul principio di condivisione di Adam Smith, cioè quel senso morale che induce l’uomo a considerare gli effetti dei propri comportamenti sugli altri. Applicando quel principio, le imprese riscopriranno il vantaggio competitivo della collaborazione e della distribuzione più equa del valore; la finanza riguadagnerà rispetto e fiducia rivendicando la sua funzione sociale; Stato e mercato ritroveranno a livello locale e nazionale nuovi equilibri nell’ambito dei beni comuni. Bernardo Bortolotti insegna Economia politica presso l'Università di Torino e direttore del Sovereign Investment Lab presso il Centro Paolo Baffi dell'Università Bocconi.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo