Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il capitalismo distribuito e il crowdfunding

Quando parliamo di capitalismo distribuito, secondo Jacopo Romei, agile coach, vuol dire concepire i mezzi di produzione o lo stato patrimoniale di un'azienda in modo orizzontale su di una community, portatore di interessi, in gergo stakeholders. Il capitalismo distribuito è un fenomeno già presente in modo diffuso nel mondo dei software con i modelli open source, in cui il codice viene condiviso, generato e distribuito verso e da una comunità di programmatori che lavorano insieme per la realizzazione di un unico software. Questo modello contributivo è stato traslato nello scenario finanziario, ma qualora non ci fossero le competenze tecniche per contribuire ad un progetto software, perchè non contribuire con del denaro? Ed ecco che entra in gioco il crowdfunding

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo