Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il "Sense of community" di Roberto Panzarani

Dall'organizzazione burocratica alle economie emergenti  fino all'autorganizzazione veicolata dalla tecnologia,diverse le tematiche trattate all'interno di "Sense of Community" scritto da Roberto Panzarani, docente di Innovation Management presso l'Università Lumsa di Roma. Nel passato l’organizzazione burocratica diffondeva e promuoveva la tecnologia e in qualche modo l’innovazione. Oggi che la tecnologia spesso è più avanzata all’esterno che all’interno dell’azienda, l’organizzazione burocratica non riesce più a funzionare. Le economie emergenti stanno trasformando il capitalismo contaminandolo con idee e innovazioni che provengono direttamente da quei mondi: oltre a crescere dal punto di vista materiale, grazie alla tecnologia questi Paesi sono ormai diventati una fonte di competizione anche sul terreno immateriale dell’economia della conoscenza.
I governi non riescono a soddisfare le esigenze più elementari dei cittadini. A questa assenza di Governance i cittadini rispondono sempre più spesso mettendo in atto iniziative di “autorganizzazione” veicolate dalla tecnologia diffusa e molecolare.
Queste trasformazioni che stanno modificando profondamente la politica e il nostro modo di vivere discendono direttamente dal’innovazione tecnologica. Se non verrà creato al più presto un sense of community  fra le persone, sostiene Panzarani, continueremo a subire queste trasformazioni, anziché essere noi i protagonisti e gli agenti del cambiamento.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo