Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Innovazione tecnologica e disuguaglianza sociale: quale rapporto nel XXI secolo?

Il legame tra innovazione tecnologica e disuguaglianza sociale si articola su tre livelli, come ci illustra Stefano Sacchi, presidente INAPP:

  1. Il livello di imprese perché alcune riusciranno a sfruttare le opportunità offerte dal cambiamento tecnologico e riposizionarsi sulle catene globali del valore e altre invece sono troppo piccole, problema che ad esempio caratterizza l'Italia, composta soprattutto da piccole imprese;
  2. Il livello territoriale tra nazioni o regioni e l'Italia, in tal senso, presenta un dualismo territoriale che la contraddistingue. Proprio per questi motivi è stato introdotto il piano industria 4.0. però quando si parla di diseguaglianza sociale con messa l'innovazione tecnologica;
  3. L'aspetto relativo a lavoratori e lavoratrici: rispetto al rischio di disoccupazione tecnologica: il cambiamento tecnologico impatta sul lavoro perché tende a sostituire con le macchine quelle mansioni che possono essere descritte e insegnate alle macchine stesse, le mansioni routinarie perché sono replicabili. In tal senso parliamo di ciò che svolgono i cosiddetti colletti bianchi, mansioni di segreteria, contabili.  L'INAPP, sta producendo delle analisi in cui per la prima volta si mostra l'effetto del cambiamento tecnologico sul mercato del lavoro: emerge il fenomeno della polarizzazione in cui perdono occupazione le professioni a competenze medie mentre invece guadagnano sia le professioni che richiedono competenze più avanzate e sia quelle che non richiedono livelli di istruzione molto elevati, ma che sono caratterizzate da competenze trasversali, come il problem solving, di adattabilità, venire incontro ai clienti, come gli addetti al marketing, ma anche i camerieri, le badanti, occupazioni caratterizzate da forte empatia nei confronti degli altri.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo