Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

"La grande scommessa": il film sulla finanza speculativa

"La grande scommessa" è uno dei migliori fil per mostrare come il luogo della finanza, cioè Wall Strett, possa essere un luogo in cui non solo non si contribuisce alla crescita ma si creano anche enormi problemi per lo sviluppo futuro, come sottolinea Marco Onado, docente presso il Dipartimento di Finanza dell'Università Bocconi di Milano, e che, ha seguito la rubrica CinEconomia al Festival dell'Economia di Trento 2016.

Il film si ispira  ad una storia vera, fatta con personaggi realmente esistiti: il dottor Michael Burry (intepretato da Christian Bale) è un personaggio reale, come reale è la sua Scion Capital ed è l’unico che appare con il suo vero nome; Mark Baum (intepretato Steve Carell) è basato sul manager di hedge fund Steve EismanJared Vennett (interpretato da Ryan Gosling) è basato sul venditore di obbligazioni di Deutsche BankGreg Lippmann; Ben Rickert (interpretato da Brad Pitt) è basato sul personaggio di Ben Hockett. I due ragazzi Charlie Geller e Jamie Shipley sono invece – nel mondo reale -Charles Ledley e Jamie Mai, fondatori della Cornwall Capital.

Ogni personaggio, secondo vari punti di vista, si rende conto che la grande crescita della finanza degli anni '90 e dei primi anni del nuovo secolo è destinata a crollare perché basata su di una grande bolla speculativa. I personaggi sono interni al mondo della finanza, sono speculatori, che ragionano con la propria testa, a volte anche con qualche scrupolo morale, contro la maggior parte degli speculatori. Il film è narrato con grande capacità narrativa, secondo Onado, tanto da vincere l'Oscar per la migliore sceneggiatura. 

La recensione del Nobel Paul Krugman: "Chi attacca il film ha paura della verità" 

La migliore recensione al film, secondo Onado, è stata realizzata sul New York Times dal premio Nobel Paul Krugman il quale ha scritto che "mentre il film affronta gli elementi essenziali della crisi finanziaria, la vera storia di quello che è successo è profondamente scomodo per alcune persone molto ricche e potenti. Chi attacca The big short, ha paura che si sappia la verità. Perché è vero che chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo, ma alcuni il passato lo vogliono ripetere. E per questo non hanno interesse a farci ricordare cos’è successo".
 
 

Trama "The big short"

Quando quattro investitori outsiders vedono ciò che le grandi banche, i media e il governo si rifiutano di vedere, il collasso globale dell'economia, hanno un’intuizione che li porta a fare La Grande Scommessa. Il loro coraggioso investimento li porta nel ventre buio della banca moderna dove si ritrovano a dubitare di tutto e tutti. Basato su una storia vera ed ispirato al libro bestseller di Michael Lewis (The Blind Side, L’arte di vincere), il film è diretto da Adam McKay (Anchorman, Fratellastri a 40 anni).
I protagonisti de La Grande Scommessa sono Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt.
Diretto da: Adam McKay
Con: Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling, Brad Pitt, Melissa Leo, Hamish Linklater, John Magaro, Rafe Spall, Jeremy Strong, Marisa Tomei e Finn Wittrock

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo