Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La terza faccia della moneta. Le dinamiche che guidano la nostra relazione con il denaro

Affideresti i tuoi soldi alla scimmia bendata di Malkiel? O le tue decisioni alla gallina drogata degli Azande? Molto probabilmente no! Eppure, tutti noi lanciamo spesso in aria, fiduciosi, una moneta. E scegliamo la terza faccia, lottando per difendere l'illusione che le nostre decisioni siano guidate dalla razionalità. Il nostro rapporto con il denaro, strumento e simbolo delle nostre relazioni prima che mezzo economico e di pagamento, non sempre passa dalla via più razionale, bensì da sentieri incoerenti, molte volte ingannevoli o fallaci. Vorremmo essere consumatori sempre più critici ma sacrifichiamo la scelta ideale e scegliamo guidati dal sentimento del momento, immersi nelle nostre emozioni, sotto l'influenza dell'interazione con gli altri e sulla base di conoscenze parziali.
Il modo in cui guadagniamo e spendiamo i nostri soldi conta molto più di quanti ne abbiamo. E ancor più conta la fiducia nelle persone con cui siamo in relazione. I soldi non sono tutti uguali: esistono molte forme di denaro e molti usi dai significati psicosociali differenti. Saperli distinguere può esser un buon punto di partenza per essere consumatori migliori e più responsabili.
Questo è l'obiettivo principale del libro scritto da Massimo Bustreo " La terza faccia della moneta. le dinamiche che guidano la nostra relazione con il denaro", edito da FrancoAngeli, a partire dai temi più significativi della psicologia del denaro, della fiducia e dei processi decisionali irrazionali, si rivolge a tutti coloro che vogliano conoscere le dinamiche che guidano le relazioni interpersonali mediate dal denaro. 
Argomentando i temi con stile profondo e divulgativo e arricchito dalle testimonianze di Ugo Biggeri, Marco Carlizzi, Luigi Ferrari, Edoardo Lozza e Claudio Widmann, il volume coinvolge il lettore attraverso giochi, stimoli ed esercizi, per imparare a... sbagliare meglio!

Massimo Bustreo, PhD, umanista, psicologo del lavoro e delle organizzazioni, pianista. Ricercatore e docente di Tecniche di comunicazione efficace e di Psicologia del turismo all'Università IULM di Milano e di Psicosociologia dei consumi culturali all'Accademia di Belle Arti di Verona. È stato professore di Psicologia dei consumi e di Psicologia del comportamento economico e dei consumi presso l'Università Milano- Bicocca. Svolge con passione attività di divulgazione e di formazione accademica e professionale sui temi della gestione delle relazioni interpersonali, competenze trasversali, comunicazione e processi decisionali. È autore di numerose pubblicazioni e scritti scientifici e divulgativi. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo