Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

L`educazione finanziaria: Carlo di Chiacchio e Angela Romagnoli

scarica il pdf dell'articolo scarica il pdf

Il primo Rapporto dell’OCSE sulle competenze finanziarie dei giovani, di cui ci illustrano i risultati per l'Italia Carlo Di Chiacchio, ricercatore presso Invalsi e Angela Romagnoli della Banca d'Italia, è stato realizzato con un questionario sottoposto ai ragazzi con questioni/domande di crescente complessità. I risultati evidenziano che i quindicenni italiani hanno un’alfabetizzazione finanziaria inferiore a quella dei coetanei dei paesi OCSE partecipanti. Oltre uno studente su cinque non raggiunge un livello “di base” di competenze, quello necessario ad applicare le conoscenze e i concetti finanziari comuni e prendere decisioni finanziarie in ambiti che sono direttamente rilevanti per il soggetto.
L’alfabetizzazione finanziaria è inferiore a quella che ci si potrebbe aspettare basandosi sulle competenze in matematica e lettura degli stessi studenti. Considerate le crescenti difficoltà nelle scelte finanziarie future, questo pone i giovani italiani in una posizione di debolezza.

-Il grado di alfabetizzazione finanziaria presenta divari fra Nord e Sud: Veneto e Friuli Venezia Giulia si collocano (appena) sopra la media OCSE, mentre in Calabria, Sicilia e Campania i giovani dispongono di competenze basse.

-Le differenze di genere. L’Italia è l’unico paese tra quelli partecipanti alla rilevazione in cui emergono differenze significative nel punteggio medio tra maschi e femmine: le ragazze hanno un livello minore di alfabetizzazione.

-Le differenze nei risultati ottenuti dagli studenti all’interno del Paese sono spiegate in buona parte dalle competenze matematiche e di lettura, dal genere dello studente, e in misura molto contenuta dallo status socio-economico della famiglia. Quest’ultimo aspetto è in linea di principio indice di minori diseguaglianze nelle opportunità di apprendimento tra le classi sociali; si realizza però in un contesto di appiattimento verso i livelli più bassi di competenza.

In alto a destra è possibile scaricare il pdf sui dati Ocse dell'Italia 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo