Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

L`utopia sostenibile

Il 25 settembre 2015 i capi di Stato e di Governo dei 193 Paesi appartenenti alle Nazioni Unite, hanno sottoscritto l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Ma come raggiungerlo? Secondo Enrico Giovannini, attraverso "L'utopia sostenibile", che dà anche il nome al suo libro edito da Laterza. Secondo l'autore, occorre " decidere di impegnarsi ancora di più per disegnare una nuova utopia, in cui equità e sostenibilità sociale, economica, ambientale e istituzionale diventino prassi, cioè per costruire un nuovo pradigma dello sviluppo umano". 

Nel mondo quasi 800 milioni di persone sono in condizione di povertà estrema, 60 milioni in condizioni di schiavitù, dati a cui, secondo Giovannini, ci siamo ormai abituati, e a cui rispondiamo, (prendendo a riferimento il libro Retrotopia di Bauman), con il sognare il ritorno all'antico, ad un'età d'oro, che in realtà non è mai esistita. Ma quello che occorre attuare è uno sguardo proteso in avanti, secondo Giovannini, puntando direttamente verso "l'utopia sostenibile".

Enrico Giovannini ha fondato nel febbraio 2016 l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, di cui è portavoce. Insegna Statistica economica all'Università di Roma Tor Vergata e Public management all Luiss. E' stato direttore delle Statistiche dell'OCSE, presidente dell'Istat e Ministro del Lavoro nel governo Letta. E' membro della Commissine sul futuro del lavoro dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo