Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Norberg-Hodge: L`economia della felicità

Cosa rappresenta oggi il concetto di "economia della felicità"? Il consumismo come incide nella crisi odierna?Risponde a questi quesiti Helena Norberg-Hodge, analista dell'impatto dell'economia globale sulle culture e sulle agricolture mondiali, nonché una pioniera del movimento di localizzazione. Ha fondato e diretto l'International Society for Ecology and Culture (ISEC). Con base negli Stati Uniti e nel Regno Unito, e sedi in Svezia, Germania, Australia e Ladakh. La missione dell'ISEC è di studiare le cause delle crisi sociali ed ambientali che stiamo attraversando, oltre a promuovere soluzioni più sostenibili ed eque sia al nord che al sud. Le sue attività includono il progetto Ladakh, un programma a favore del cibo locale e quello per il passaggio da globale a locale. Ha prodotto e co-diretto il pluripremiato documentario, "L'economia della felicità", realizzato nel 2011. Il film descrive un mondo spostando contemporaneamente in due direzioni opposte. Da un lato, governo e le grandi imprese continuano a promuovere la globalizzazione e il consolidamento del potere aziendale. Allo stesso tempo, tutta la popolazione mondiale, sta resistendo a quelle politiche, richiedendo una nuova regolamentazione del commercio e della finanza. "L'economia della felicità" ha riscosso un successo mondiale, prendendo parte a più di venti film festival: ha vinto il Best in Show al cinema ambientale a Verde e Arts Festival in Florida e il premio alla regia al Festival di EkoFilm nella Repubblica Ceca.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo